SHARE
(foto Matteo Ferri)

Anzio e Nuorese non vanno oltre lo zero a zero su un terreno di gioco al limite della praticabilità. La partita, combattuta per le condizioni poco agibili del campo, ha regalato rare emozioni, tutte di marca anziate. La prima è al 35′ del primo tempo quando la punizione di Papa viene deviata di testa in rete da Velocci ma viene prontamente annullata per fuorigioco, segnalato dall’assistente del direttore di gara. Al 40′ una conclusione di Velocci da limite viene toccata da un avversario, la palla si impenna, la tocca il portiere sardo e si stampa sulla traversa. Nella ripresa, al 7′, Papa nel tentativo di scartare il portiere avversario viene atterrato da quest’ultimo e per l’arbitro non è calcio di rigore tra le accese proteste dei padroni di casa. Da questo momento non si registrano altre azioni degne di cronaca. Il pareggio serve a poco all’Anzio che resta sempre fermo in ultima posizione.

ANZIO – NUORESE 0-0

ANZIO (3-5-2): Rizzaro; Silvagni, Lauri, Funari; Paoletti, Papa, Ferrari, Ricci, Ussia; Velocci (36’st Regis), Dell’Accio. A disp.: Statello, Magro, Arena, Di Fazio, Barone, De Francesco, La Terra, Mancini. All.: Ghirotto

NUORESE (4-4-2): Carboni; Tupponi (36’st Cadau), Guarino, Lazzazzera, Sana; Rosano (18’st Gallo), Verachi (18’st Bengala), Mira, Tobaldo (1’st Goh); Cisse (27’st Palma), Compagno. A disp.: Ferrara, Et Otmani, Bilea. All.: Fraschetti

ARBITRO: Angelucci di Foligno
ASSISTENTI: Lencioni di Lucca – Donato di Pistoia

NOTE – Ammoniti:Funari, Guarino, Gallo, Lauri, Papa. Angoli:7-0. Fuorigioco: 2-0. Recupero: 3’st