SHARE

È stato un difetto al motore a causare l’affondamento dell’imbarcazione della piccola pesca questa mattina ad Anzio. Intanto va precisato che a bordo non c’erano tre, ma due persone. Si tratta di due fratelli di Anzio. In pochi minuti il natante (era in mare aperto per ritirare le reti con il pescato) ha cominciato ad imbarcare pericolosamente acqua mettendo a repentaglio la vita dei due pescatori. La barca e’ stata soccorsa da un altro natante di passaggio e pochi minuti dopo è sopraggiunta anche la motovedetta della Guardia Costiera di Anzio e insieme l’hanno trainata fino al porto; dopo aver attraccato alla banchina della grande pesca è pero’ quasi completamente affondata. Illesi i due fratelli. Con l’ausilio degli uomini della Guardia Costiera e dei Vigili del Fuoco, l’imbarcazione e’ stata successivamente imbragata per dare inizio all’operazione di recupero.