Home In evidenza Anzio, Candido De Angelis ufficializza la discesa in campo: “Sono il leader...

Anzio, Candido De Angelis ufficializza la discesa in campo: “Sono il leader del centrodestra unito, impegno solo per Anzio”

1673
0
SHARE
De Angelis

Si è commosso Candido De Angelis mentre domenica mattina, da una gremita sala del cinema Astoria, ha ufficializzato la sua candidatura a sindaco per la coalizione di centrodestra. “Un anno fa mi è cambiata la vita – ha detto in apertura di intervento riferendosi ai problemi cardiaci avuti l’anno scorso –  Ora che ho avuto l’ok da parte del cardiologo e i risultati delle ultime analisi sono buone, sono felice di poter ufficializzare il mio impegno per la nostra città“. Sarà dunque De Angelis – indicato dal sindaco Luciano Bruschini quale suo naturale successore in caso di vittoria alle elezioni – a guidare lo schieramento di centrodestra, unito come ha affermato il candidato. Non troppo però, se si considera che Roberta Cafà è comunque espressione di una parte del centrodestra e Roberto Palomba pesca voti trasversalmente ed è appoggiato anche da esponenti dello stesso raggruppamento politico. Proprio alla prima De Angelis ha lanciato l’invito a rivedere la sua idea di andare avanti da sola perché “le divisioni non partono da nessuna parte. Con noi ci sono tanti giovani e tanti professionisti che come me hanno a cuore il bene di Anzio”. Rispondendo alle domande dei cronisti in sala, l’ex senatore ha aperto la campagna elettorale e tracciato la rotta – seppure in maniera superficiale – in caso di vittoria. “Conosciamo bene le criticità che ci sono, bisogna iniziare a reinvestire sulla città, ripartendo dalla scuola e dai giovani. I progetti ci sono, sono tanti sula Città artigiana, sul Palazzetto dello Sport. Ma prima di tutto va riorganizzata la macchina amministrativa che è esplosiva“. Un breve passaggio anche sul Paradiso sul mare, dal momento che pochi giorni fa in discussione nel consiglio comunale c’era proprio la revoca delle deliberazioni relative ai vincoli dell’edificio in stile liberty: “E’ necessario reperire i fondi per la ristrutturazione, penso ad un grande progetto per il Paradiso come Casa della cultura, a disposizione dei giovani, dell’arte e della cultura. Un edificio rappresentativo per la città, insieme a quelli di Villa Adele e Villa Sarsina“.

Prima della chiusura della conferenza stampa, De Angelis è intervenuto sui suoi avversari politici: “Gianni Del Giaccio e Valerio Pollastrini sono miei amici e li stimo seppure abbiano idee totalmente diverse dalle mie; Roberta Cafà spero rientri nella coalizione. Su tutti gli altri stendo un velo pietoso“. Una risposta che in realtà è stata sollecitata dal sindaco Bruschini, seduto in prima fila. Immancabile il riferimento alle tre liste del 5 Stelle e alle esternazioni della senatrice Fattori che in un commento sulla rete ha parlato di ‘liste civetta per favorire gli avversari”.

Noi non abbiamo accordi con nessuno tantomeno con il 5 Stelle; non ci interessa il lor sistema Orwelliano da fattoria degli animali dove poi a decidere sarà il grande capo. Qualche anno fa quando ero sindaco ad Anzio venne da me accompagnato da altre persone Angelo Casto: voleva fare il comandante dei Vigili. Oggi fa il sindaco di Nettuno“.