Home Redazionali Web Piani di zona: dalla Regione opportunità per oltre 4mila famiglie

Piani di zona: dalla Regione opportunità per oltre 4mila famiglie

761
0
SHARE
valeriani

Una notizia molto importante e molto attesa per tanti cittadini del Lazio, che usufruiscono di alloggi in affitto di edilizia agevolata. La nuova delibera regionale interessa circa 4.000 nuclei familiari che hanno aderito ai piani di zona e dà stabilità e certezze, nella massima trasparenza, su un tema sensibile e vitale come quello della casa.

Esprimo soddisfazione per il provvedimento della Regione, con cui si fa finalmente chiarezza sulla situazione di migliaia di famiglie di Roma e del Lazio, che hanno aderito ai piani di zona, garantendo trasparenza e certezze agli inquilini degli immobili, che ora potranno decidere se acquistare gli alloggi in cui risiedono a prezzi calmierati oppure proseguire con il pagamento dell’affitto” dichiara Massimiliano Valeriani, capogruppo del PD alla Regione Lazio.

Per rendere possibile l’acquisto anche da parte di famiglie difficilmente bancabili, viene comunque riconosciuto loro un contributo per la proprietà in sostituzione di quello ad oggi riconosciuto per la locazione, individuato nel valore medio del contributo concesso dalla Regione nelle ultime programmazioni degli interventi per la realizzazione di alloggi di edilizia agevolata destinati alla proprietà.

Ho seguito questa vicenda sin dall’inizio, quando mi impegnai per l’istituzione di un gruppo di lavoro fra Regione, Comuni e associazioni di categoria con l’obiettivo di definire criteri e costi adeguati per gli inquilini degli stabili”. Ora questo percorso intrapreso alcuni anni fa arriva al termine e permette di fissare regole chiare e prezzi temperati per circa 4.000 nuclei familiari, che hanno usufruito dei programmi di edilizia agevolata per le fasce deboli e potranno decidere di divenire proprietari dell’immobile, superando il regime di affittuari dell’appartamento. “Con interventi e fatti concreti – conclude Valeriani – diamo certezze e sicurezza ai cittadini, contribuendo a migliorare la qualità della vita delle famiglie”.