Home In evidenza Entra nel vivo la campagna elettorale ad Anzio: i 5 Stelle pronti...

Entra nel vivo la campagna elettorale ad Anzio: i 5 Stelle pronti a certificare la lista. #unaltracittà incontra i cittadini

1536
0
SHARE

Dopo la decisione di Nino Monghese di defilarsi rispetto alle prossime amministrative ad Anzio, restano in 6 i candidati sindaco ufficiali per la tornata elettorale di primavera: Candido De Angelis e Roberta Cafà espressione del centrodestra, Roberto Palomba che raccoglie consensi sia a destra sia a sinistra sia nel mondo civico, Giovanni Del Giaccio con il movimento #unaltracittà o Valerio Pollastrini  – candidato per il movimento Ora e Manuela D’Alterio sostenuta da Casapound. Il settimo candidato – chiunque esso sarà – è quello del Movimento 5 Stelle, dove si cerca la quadra degli attivisti a 5 stelle intorno ad una figura che provenga dal basso. A fine gennaio vanno certificate le liste e  l’intenzione sembra quella di superare le divisioni del passato tra i due Meet up anziati: I Grilli di Anzio e quello che fa riferimento al consigliere comunale Cristoforo Tontini. E’ ancora lui il nodo del contendere tanto che in una nota diramata ieri, i Grilli hanno detto di sentirsi pronti “a trasformare l’attivismo in lista politica” e di poter valutare “la possibilità di percorrere questo ultimo tratto di strada con un unico progetto“. Dunque andare alle elezioni uniti, ma ad un patto però: far fuori il portavoce Tontini. “Siamo giunti ormai alle soglie della campagna elettorale che vedrà impegnati entrambi i gruppi, per supportare il m5s e i suoi candidati in Parlamento e Regione. Di contro, è anche giunto il momento in cui si richiedono le certificazioni allo staff per le elezioni comunali – scrivono i Grilli nella nota indirizzata all’altro Meet up – Appare superflua la presenza sul territorio di due meetup; essendo il nostro quello storico e quello più inserito nella rete del m5s, la proposta è di confluire nei grilli di Anzio. Con l’unica condizione della nostra sfiducia nei confronti del portavoce Tontini che permane immutata. Ma i portavoce vanno gli attivisti restano!“. sarà interessante ora capire quale sarà la risposta del meet up che ha sempre appoggiato il consigliere pentastellato.

Intanto si susseguono gli incontri con i cittadini per dare ufficialmente il via alla campagna elettorale: domenica 14 alle 10 presso il Molo 5.63 di Anzio di piazzale Marinai d’Italia sarà la volta di Del Giaccio sul tema “Realizziamola insieme”. Un incontro-dibattito che vedrà impegnato oltre al giornalista anche Valerio Pollastrini. Due le relazioni in programma:la prima di Roberto Fantozzi, sul tema: “Cosa è stato fatto, cosa possiamo fare“, che metterà a confronto dati socio-economici. La seconda, invece, di Giuseppe Baratta sul tema: “Coinvolgere, emozionare“, che tratterà delle segnalazioni e della partecipazione dei cittadini alle scelte del Comune.

Condivideremo idee, non chiederemo voti. Non ancora almeno – spiega Giovanni Del Giaccio che ha manifestato la sua intenzione di candidarsi sindaco – perché c’è un percorso che si sta portando avanti e sul quale intendiamo confrontarci. Rispetto alla mia dichiarata disponibilità, ribadisco il concetto che sono qui per cercare di unire, diversamente ho altro da fare. Tra me e Valerio Pollastrini c’è un’intesa e troveremo la quadratura del cerchio, ne sono certo, per avere un candidato sindaco unitario e in grado di arrivare al ballottaggio. Questa unità di intenti ha spiazzato più di qualche solone della politica di casa nostra, gente che sta lì da una vita, con risultati prossimi allo zero per Anzio ma spesso un sostegno concreto a chi ha governato. Mi spiace per loro, ma si cambia registro”.