Home Cronaca Degrado sulla riviera Zanardelli: Città Insieme scrive ai sindaci di Anzio e...

Degrado sulla riviera Zanardelli: Città Insieme scrive ai sindaci di Anzio e Nettuno

459
0
SHARE

Un nuovo anno è iniziato, ma alcuni problemi restano gli stessi del precedente.
E’ il caso, ad esempio, della riviera Zanardelli, che da ormai parecchio tempo versa in uno stato di degrado e pericolo. Una situazione che ha spinto i membri dell’associazione Città Insieme a scrivere ai sindaci di Anzio e Nettuno, chiedendo loro di intervenire al più presto “al fine di riportare a livello dignitoso il decoro urbano dei due contigui lungomari”. (Qui la segnalazione completa)
L’associazione ha messo in evidenza alcune criticità della strada, come il dissesto dei marciapiedi, il manto stradale devastato e la mancanza di potatura degli alberi. Tutti fattori che, come è facile immaginare, potrebbero causare un pericolo per i pedoni, che potrebbero inciampare o cadere.
Un discorso a parte, poi, lo merita il famoso Monumento per la Pace Universale, dell’artista ungherese Amerigo Tot, ormai totalmente abbandonato e preda di ruggine e sporcizia. Nel tempo sono stati tantissimi gli appelli per ripristinare questo importante monumento, ma tutti purtroppo sono rimasti inascoltati. E così, quello che doveva essere un inno alla pace e alla tolleranza, è diventato alla fine una testimonianza di incuria e abbandono.


Città Insieme, però, non si arrende e con questa nuova richiesta protocollata a Luciano Bruschini e Angelo Casto spera di poter smuovere finalmente qualcosa per riportare alla luce il Monumento.