SHARE
consiglio comunale anzio

Non è stata accolta la mozione presentata dal Partito Democratico e sostenuta all’ultimo momento anche dal Movimento 5 Stelle relativamente alla richiesta di dimissioni del sindaco Luciano Bruschini e della giunta comunale.

La mozione è stata letta dalla consigliera del PD Maria Teresa Lo Fazio. In realtà non è stata accolta in quanto viola il regolamento comunale: doveva infatti essere presentata 10 giorni prima del consiglio.

Ci rendiamo conto che il regolamento dice altro – ha spiegato Lo Fazio – ma riteniamo che sia comunque importante averla portata all’attenzione di questa assise. La situazione è ormai insostenibile e confermiamo la richiesta di dimissioni del sindaco Bruschini e della Giunta“.

In realtà, prima della lettura della mozione, nel suo intervento, il sindaco Bruschini aveva praticamente ribadito la sua posizione, cioè che le responsabilità sono personali – non l’ha detto, ma il riferimento era all’ex assessore Placidi raggiunto da ordinanza di custodia cautelare – e che lui in tanti anni di pubblica amministrazione non è stato mai raggiunto nemmeno da un avviso di garanzia.

Quindi ha poi precisato che sia la sua funzione sia quella degli assessori sono sul tavolo. Insomma, disponibile alle dimissioni in qualsiasi momento.

Ma non è questa l’aria considerato che la maggioranza di centro destra ha comunque fatto quadrato per continuare con questa esperienza fino alla fine della legislatura.

Al momento i lavori del consiglio sono sospesi.