SHARE
ospedale riuniti
Va al pronto soccorso per una emorragia, ma è ancora in attesa di ricovero

Il calvario della signora Andreina che da trenta ore aspetta di essere trasferita dal pronto soccorso dell’ospedale di Anzio in un nosocomio alla Capitale per essere ricoverata.

Al “Riuniti” al momento non ci sono posti disponibili, tanto che i medici hanno deciso il trasferimento in un ospedale romano.

Trasferimento che però non si è ancora concretizzato.

La signora Andreina era stata ricoverata ieri mattina in codice verde al pronto soccorso dell’ospedale di Anzio con forti dolori allo stomaco ed una grave emorragia.

I medici l’hanno visitata, effettuato tutti gli accertamenti e stabilendo che dovesse essere ricoverata.

Peccato che all’ospedale di Anzio non ci fossero posti letto liberi nel reparto di medicina.

Per questo l’hanno messa in lista di attesa per essere trasferita in un ospedale romano; la direzione sanitaria ha attivato, come da procedura, il contatto con i vari nosocomi della Capitale, ma al momento la signora si trova ancora al pronto soccorso.

A complicare la situazione, anche lo sciopero odierno dei medici ospedalieri. Una storia incredibile. O forse no.