SHARE
itis
L’Itis Trafelli di nuovo al caldo. Le parole di un rappresentante d’Istituto: “Scuola e studenti hanno collaborato per risolvere il problema”
Due giorni dopo la segnalazione da parte dei rappresentanti d’Istituto dell’Itis Trafelli di Nettuno, uno di loro fà sapere con grande soddisfazione che con l’aiuto di tutti gli studenti che hanno deciso di seguire i rappresentanti, sono riusciti ad ottenere, da parte dei tecnici della provincia, la riparazione dei tubi guasti permettendo il giusto funzionamento dei termosifoni.
Purtroppo alcuni studenti, che non credevano nella nostra scuola e nella nostra capacità di mediazione diretta con la provincia, hanno avuto la brillante idea di diffamarci pubblicamente attraverso altre testate giornalistiche spingendo degli studenti a dubitare della riuscita del nostro intento – dice un rappresentante – oggi, 22 novembre, i riscaldamenti sono accesi e molti rappresentanti di classe hanno scherzosamente affermato di voler scioperare per il troppo caldo. Tutto questo per dire, ai pochi studenti che invece di collaborare hanno preferito fare di testa loro, che gli scioperi verso una scuola che si impegna (anche grazie alla collaborazione di noi studenti) a risolvere i propri problemi, sono completamente inutili, e fanno trasparire soltanto la voglia immatura di perdere una giornata scolastica in più“.