Home In evidenza Piano particolareggiato di Anzio centro, la proposta di Città futura

Piano particolareggiato di Anzio centro, la proposta di Città futura

786
0
SHARE
Piano particolareggiato
Mentre prosegue il dibattito politico intorno al Piano particolareggiato del centro, rispetto al quale una parte della maggioranza anziate ha chiesto di rivedere le cubature rispetto al progetto di edilizia privata che riguarderebbe anche l’area di Bambinopoli, arriva in queste ore la proposta di Città Futura per rivalutare la variante urbanistica che rischia di spaccare la maggioranza. “Un piano – commenta la portavoce Chiara Di Fedeche esprime nella sua visione tutta ciò che è vetusto e superato nelle politiche urbanistiche contemporanee. Ce lo dice l’esperienza di altri Comuni, ce lo hanno dimostrato gli esperti e le aziende leader del settore di recente alla fiera internazionale “Ecomondo”, svoltasi a Rimini, ce lo dice anche la Regione Lazio che, a luglio di quest’anno ha varato la cd legge sulla Rigenerazione Urbana, che definisce gli “ambiti territoriali di riqualificazione e recupero edilizio”, gli interventi per il miglioramento sismico e l’efficienza energetica, nonché i cosiddetti interventi diretti. In essa sono contenute anche  le norme per il “riordino funzionale” degli stabilimenti balneari,  nel rispetto della disciplina paesistica e ambientale. Abbiamo pertanto, in tal senso, inviato al Sindaco, con protocollo pec, la proposta di rivalutare il Piano Particolareggiato sulla base di questa normativa. La critica politica è funzionale solo quando è accompagnata da proposte concrete alternative“.