Home Cronaca Nettuno: ubriaco, minaccia e prende a calci e pugni anche i poliziotti....

Nettuno: ubriaco, minaccia e prende a calci e pugni anche i poliziotti. In manette un 33enne

1769
0
SHARE

Prima minacce solo verbali poi è passato alle vie di fatto, dando in escandescenza e prendendo a calci e pugni anche i poliziotti intervenuti per sedare la lite che alla fine lo hanno ammanettato e portato in Commissariato.

Protagonista un tunisino di 33 anni, M.A. già noto alle forze dell’ordine, in Italia da tanti anni, in possesso del permesso di soggiorno che intorno alle 21 di ieri, all’interno di un bar situato vicino alla stazione ferroviaria di Nettuno, ubriaco, ha iniziato a discutere animatamente con un altro uomo per futili motivi fino ad arrivare alle mani.

Sul posto, per riportare la calma all’interno dell’esercizio commerciale, una volante della Polizia che ha convinto l’extracomunitario ad uscire dal bar e recarsi in ospedale per farsi medicare. Nemmeno due ore più tardi, lo stesso trentatreenne è tornato nel locale ed ha iniziato a minacciare di morte il titolare che si è nuovamente visto costretto a richiedere l’intervento della Polizia. Pochi minuti dopo sul posto sono giunte due volanti: alla vista dei poliziotti, il tunisino ha ulteriormente dato in escandescenza tanto da sferrare calci e pugni contro gli agenti. A questi ultimi non è rimasto altro da fare che ammanettare l’uomo e portarlo in Commissariato. Domattina per M.A. il rito per direttissima davanti al Tribunale di Velletri.