SHARE
ubriaco
Bliz della polizia di Anzio su un peschereccio, arrestato tunisino 39enne accusato di rapina e lesioni

Arrestato il 39enne tunisino che ieri sera, nei pressi del porto di Anzio ha aggredito con pugni al volto e derubato un giovane bulgaro, portandogli via un cellulare I-Phone, un bancomat e 70 euro in soldi liquidi.

L’autore, si è poi barricato in un peschereccio ormeggiato sulla banchina del molo, dove i poliziotti del commisariato di Anzio, allertati dalla segnalazione, lo hanno arrestato dopo una breve colluttazione.

Dopo gli accertamenti di rito l’uomo è stato condotto nel carcere di Velletri e dovrà rispondere all’autorità giudiziaria dei reati di rapina, lesioni, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, oltre che danneggiamento ai beni dello stato per aver colpito più volte lo sportello della volante con dei calci.