SHARE
salustri
Luigi Salustri di Anzio verrà premiato in due diversi concorsi Nazionali di poesia

Ancora una volta il poeta anziate, socio della Pro Loco Città di Anzio, Luigi Salustri, ha dato lustro alla città, aggiudicandosi due prestigiosi riconoscimenti in Concorsi Nazionali di poesia.

Il primo, una Medaglia d’Oro, gli sarà consegnato il prossimo sabato 14 ottobre, ed è riuscito a vincerlo con la poesia in dialetto romanesco “Ladro”, nell’ambito del concorso di poesia “I moti dell’anima” indetto dalla Biblioteca Comunale di Positano.

Il secondo premio lo riceverà invece, sabato 21 ottobre a Rho, in provincia di Milano, dove ha ottenuto il primo premio per la poesia orientale “Haiku” nell’ambito del concorso letterario “Energia pulita” indetto dal Lion’s Club del Comune lombardo.

Il premio, che gli sarà consegnato da Alessandro Quasimodo, figlio del celeberrimo Salvatore, se lo è aggiudicato, avendo la meglio sugli altri concorrenti, grazie ad una raccolta di ben dieci poesie “Haiku” molto apprezzate dalla giuria.

Salustri ci ha tenuto a precisare quanto sia rimasto sorpreso, ma al contempo, onorato da questo premio, soprattutto per la difficoltà di comporre poesie “Haiku”.

Ciò a causa della loro particolare metrica; “Tali poesie sono formate da tre soli versi composti da un numero fisso di sillabe: cinque il primo ed il terzo, sette il secondo. Tali limitazioni – dice il poeta – rendono difficoltosa la piena espressione dei sentimenti racchiusi in una poesia “haiku”.

A congratularsi con Luigi Salustri, premiato lo scorso anno dal Comune con la Fanciulla d’Anzio, non è mancato il Sindaco, Luciano Bruschini e tutta l’Amministrazione.