Home In evidenza Anzio, Fratelli d’Italia si defila sulla candidatura a sindaco di Candido De...

Anzio, Fratelli d’Italia si defila sulla candidatura a sindaco di Candido De Angelis

1432
0
SHARE

Fratelli d’Italia si defila dall’accordo sull’indicazione di Candido De Angelis a candidato sindaco per tutto il centrodestra. E’ la posizione che esprimono in una nota il portavoce di Fdi Francesco Novara e il consigliere comunale Marco Del Villano che ha partecipato all’incontro tenutosi mercoledì nel quale il sindaco Luciano Bruschini ha indicato la candidatura a sindaco di De Angelis alle prossime elezioni amministrative: “Al di là di una condivisione sulla opportunità che il centro-destra si presenti unito alle prossime elezioni, circostanza questa che FdI-An esprime da lungo tempo, e sul nominativo del candidato sindaco che sia espressione di un centro-destra unitario, – si legge nella nota – nessun altro tipo di condivisione è avvenuta tra il nostro partito e la maggioranza”.

“Fratelli d’Italia è e resta un partito di opposizione rispetto a questa maggioranza – spiegano Novara e Del Villano -, di cui non condivide alcune scelte amministrative e di programmazione. I motivi che quattro anni fa hanno portato questo partito a sostenere la candidatura di Candido De Angelis e a contrastare la coalizione guidata dal sindaco Bruschini restano ancora validi. Riteniamo che ci siano a tutt’oggi dei temi che riguardano la città, come il Porto, le Biogas, l’edilizia scolastica e la pianta organica comunale (solo per citarne alcuni), in riferimento ai quali servono fatti concreti ed una discontinuità tale da poter far concretamente ipotizzare una riunificazione del centro-destra”.

E poi arriva la stoccata che, di fatto, “gela” l’accordo annunciato dal sindaco: “Fratelli d’Italia, pertanto, non ravvisa che ci siano gli elementi che possano consentire allo stato attuale di poter parlare di un centro-destra unito e invita il sindaco Luciano Bruschini a fare attenzione a lanciare comunicati trionfalistici su questo tema, anziché far sapere alla città come intende risolvere i problemi di Anzio che è l’unica vera via per rimettere Fratelli d’Italia seduta al tavolo. Noi intanto stiamo costruendo la nostra Lista – concludono i due esponenti di Fratelli d’Italia– con i nostri iscritti, simpatizzanti e con quanti vorranno condividere un percorso di sviluppo e legalità incentrato sulla buona amministrazione”.