Home Cronaca Bando per l’affidamento degli impianti sportivi, ‘Con la gente per Nettuno’ contesta...

Bando per l’affidamento degli impianti sportivi, ‘Con la gente per Nettuno’ contesta il 5 Stelle

1176
0
SHARE

Distante dalla città, dai bisogni e dalla vita reale.. E’ il sunto di una nota di polemica firmata oggi dal movimento ‘Con la gente per Nettuno‘ che attacca, in maniera diretta ed esplicita, il governo a 5 Stelle. Dito puntato contro l’affidamento degli impianti sportivi “di proprietà del Comune”, il Comitato nettunese rende noto che proprio stamattina i consiglieri comunali Maria Antonietta Caponi e Carlo Eufemi hanno protocollato la richiesta di prolungamento dei termini per la presentazione delle domande almeno fino al 10 di settembre. “Questo è il buon senso con cui si governa una città. Oramai siamo abituati allo sfrontato modo di condurre le attività amministrative della nostra città da parte della maggioranza a 5 stelle – si legge nella nota – Eppure, anche volendo, è impossibile ignorare quanto sia distante il governo della città dalla vita realeQuesta volta è l’avviso di selezione pubblica per l’affidamento degli impianti sportivi di proprietà del comune a richiamare la nostra attenzione”. Pubblicato il 1 agosto, il documento prevede che la scadenza della presentazione delle domande sia il 21 agosto. “Solo venti giorni per produrre i documenti necessari e usuali per questo tipo di bando, ma anche rendiconti economici finanziari degli ultimi tre anni o bilanci consuntivi e preventivi dell’ultimo triennio, referenze sull’affidabilità economica attestata da un istituto bancario e indirizzata direttamente al comune di Nettuno, un piano gestionale di utilizzo dell’impianto, un piano di conduzione tecnico, un piano economico e un piano di investimenti per migliorie e adeguamenti. Alla faccia della semplificazione amministrativa e dell’applicazione tanto cara ai grilli del lean thinking alla politica e alla pubblica amministrazione. Crediamo che tutto questo sia impossibile da preparare a cavallo di ferragosto a meno che qualcuno abbia già tutto pronto per l’occasione“. Infine l’affondo del Comitato: “Questa maggioranza, per il solo fatto di concedere un tempo così breve per la consegna delle domande, deve chiedere scusa a tutte le associazioni sportive del territorio, ai loro presidenti, ai loro iscritti, a tutti coloro che hanno vestito e che vestono ancora oggi i colori della città di Nettuno con passione e orgoglio . Elementi che solo la storia di questa città sa riconoscere. Ma sappiamo bene che la storia è fatta di fonti scritte e non scritte, di fatti e vita vissuta che non appartengono a chi solo oggi scopre che esiste una Nettuno avendo vissuto finora fuori dalla vita sociale del nostro paese“.