Home Cronaca Bonnie e Clyde del litorale, coppia svaligia l’hotel Barone e tenta la...

Bonnie e Clyde del litorale, coppia svaligia l’hotel Barone e tenta la fuga in Smart. Colti in flagrante

3385
0
SHARE

Ha già dato i suoi buoni frutti l’intensificazione dei servizi di controllo del territorio disposti dal Questore di Roma che ha deciso di assegnare dieci nuovi agenti provenienti dai Commissariati della Capitale ad Anzio e Nettuno. Tutte le nuove risorse, in vista dell’aumento delle presenze sul litorale a sud di Roma, saranno impiegate nel servizio volanti. Ieri sera, nell’ambito di un normale controllo, gli agenti hanno arrestato in flagranza di reato una giovane coppia – lui di Anzio lei di Roma – che avevano appena rubato all’interno dell’ex hotel Barone di Lavinio mare quadri, vasi in ceramica, argenteria, specchi e lampade.

A dare l’allarme è stata la figlia del titolare della struttura alberghiera, chiusa da diverso tempo, che aveva notato una Smart transitare con fare sospetto in via Acqua marina. La volante, impegnata nella perlustrazione del quartiere, ha seguito le indicazioni della donna e si è recata davanti all’edificio dove i due erano riusciti a tagliare con una cesoia la catena che impediva l’accesso ed erano riusciti ad introdursi nei locali. Mentre la donna – 26enne romana con precedenti per traffico di droga – faceva da palo, il fidanzato – trent’anni di Anzio con precedenti specifici per furto – faceva razzia di mobili, complementi d’arredo e argenteria. Intorno alle 20.45, dopo aver caricato tutto nell’auto, la coppia si accingeva a fuggire ma è stata bloccata poco dopo dagli agenti. Bloccati e ammanettati, i due dovranno rispondere dell’accusa di furto in flagranza di reato. Al titolare dell’hotel è stato restituito il maltolto, mentre i due sono stati ristretti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio previsto per domattina davanti al giudice del tribunale di Velletri.