Home In evidenza Nettuno, per il momento niente dimissioni per Eufemi e Menghini

Nettuno, per il momento niente dimissioni per Eufemi e Menghini

2849
0
SHARE
pubblica istruzione

Avevano lanciato il sasso nello stagno qualche giorno fa, annunciando di essere pronti a presentare le dimissioni da consiglieri comunali e chiedendo al contempo la stessa cosa al sindaco Angelo Casto. Gli ex candidati sindaci Giacomo Menghini e Carlo Eufemi avevano infatti firmato, durante la campagna elettorale, un documento in cui si impegnavano, entro un anno dalla loro elezione, a realizzare tre punti programmatici: la creazione di un tavolo cittadino di “controllo” dell’amministrazione, la destinazione di una zona comunale pubblica al libero utilizzo per gli animali e un intervento contro l’usura bancaria. Il documento era nato su facebook ed era stato sottoscritto anche da colui che poi, alla fine, risultò vincitore delle elezioni. Non essendo stati realizzati questi tre punti i due consiglieri comunali si erano dichiarati pronti alle dimissioni, chiedendo altrettanto al sindaco. “Non abbiamo per il momento lasciato la nostra carica – ha spiegato Eufemi – ma abbiamo presentato delle proposte di deliberazione sui punti in questione chiedendo che si potessero calendarizzare al più presto, entro una settimana. Visto che il sindaco, che si era impegnato come noi per portare avanti queste idee, non ha provveduto a concretizzarle ci abbiamo pensato noi. Ovviamente se tutto ciò non dovesse essere accolto siamo nuovamente pronti a rassegnare le nostre dimissioni: anche se non facciamo parte della maggioranza avevamo comunque preso un impegno con gli elettori e siamo determinati a portarlo a termine. Vediamo se lo è anche Casto. Crediamo che la mancata realizzazione di quanto promesso debba comportare le dimissioni di chi non è stato in grado di fare quanto detto, pur nella diversità dei ruoli; noi da consiglieri di opposizione, lui dalla carica di primo cittadino“.