Home Cronaca Diciottenne disperso in mare, forti correnti e fondali torbidi. Perlustrazioni in superficie...

Diciottenne disperso in mare, forti correnti e fondali torbidi. Perlustrazioni in superficie e dall’alto

5418
0
SHARE
disperso

Stanno proseguendo senza sosta le ricerche del diciottenne di Artena del quale, purtroppo, da ieri pomeriggio si sono perse le tracce nel tratto di mare antistante le Grotte di Nerone dove si era recato per nuotare con gli amici. In questo momento l’intera area, da Nettuno a Lavinio, è perlustrata da un aereo dei Vigili del fuoco mentre in acqua le motovedette stanno setacciando l’intero litorale; al momento le immersioni dei sommozzatori sono state sospese a causa delle avverse condizioni marine. Tante e forti le correnti, mentre i fondali, spiegano gli uomini dei corpo dei Vigili che da ieri ininterrottamente stanno cercando Francesco Palone, risultano particolarmente sabbiosi e torbidi. Non appena le condizioni del mare risulteranno meno insidiose e pericolose per chi è impegnato nelle ispezioni sottomarine, i sommozzatori torneranno a scandagliare lo specchio acqueo.

Qui il video delle ricerche.