SHARE
consiglio nettuno
Nettuno: i consiglieri di opposizione ritornano sui motivi che li hanno indotti a disertare

“Il Consiglio Comunale si è svolto senza l’opposizione. La decisione è stata di disertare l’aula per protesta contro quella che è diventata, oramai, un’ abitudine consolidata della maggioranza a Cinque Stelle”.
Così esordisce l’opposizione nettunese in un comunicato stampa nel quale vengono ribaditi i motivi dell’assenza durante il consiglio di ieri.
Come già ricordato, all’opposizione non era andato giù che in questo consiglio straordinario l’unico argomento all’ordine del giorno fosse la rinegoziazione dei mutui bancari, anziché l’approvazione del rendiconto di gestione 2016.

“La convocazione di un Consiglio Comunale di urgenza prevede un ordine del giorno altrettanto urgente – prosegue il comunicato – E se è vero che la rinegoziazione dei mutui, doveva passare in Consiglio Comunale in tempi brevissimi per l’incapacità di prevedere e mantenere rapporti con gli istituti nazionali preposti , è pur vero che il rimandare il secondo punto all’ordine del giorno di oggi, “nomina della commissione per la formazione degli elenchi dei giudici popolari’’, non poteva essere ascritto ad un gesto di magnanimità della maggioranza verso l’assenza dell’opposizione, come dichiarato dal consigliere Daniela De Luca, ma solo al fatto che il punto sopradescritto non rivestiva carattere d’urgenza (art. 18, comma 7 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale) e quindi non doveva essere inserito”.

In chiusura, l’opposizione ribadisce ancora una volta che la questione sarà sottoposta all’attenzione del Prefetto.