Home Cronaca Anzio, rifiuti zero e più decoro urbano: la sfida dei commercianti del...

Anzio, rifiuti zero e più decoro urbano: la sfida dei commercianti del centro

1349
0
SHARE

Che l’abbandono dei rifiuti in strada rappresentino un grosso problema per Anzio è realtà tristemente famosa. Che si stiano cercando correttivi al sistema che per ammissione dello stesso sindaco Bruschini non funziona a dovere, si sa. Quel che è nuovo, in questi giorni e che fa ben sperare – almeno per la situazione del centro storico – è l’iniziativa firmata dall’associazione dei Commercianti e degli Artigiani “Rifiuti zero più decoro urbano“. Un progetto sperimentale ma che potrebbe costituire anche la spinta per altre realtà cittadine a collaborare per ridurre i disagi legati, appunto, all’abbandono di rifiuti in strada. “Noi commercianti possiamo rivestire un ruolo importante nel coadiuvare il comune di Anzio nel restituire maggiore decoro a vie e piazze del centro cittadino – scrivono gli esercenti del centro in una nota – Crediamo che impegnarci in prima persona attraverso un’attenzione constante alla pulizia delle strade dove sono situati i nostri esercizi commerciali e allo smaltimento dei rifiuti del nostro negozio possa essere strategico per ridare nuovo impulso al turismo della nostra città in concomitanza con l’apertura della nuova stagione estiva“. L’obiettivo, come scritto in premessa è quello di arrivare ad avere zero rifiuti e, contestualmente, più decoro urbano nelle piazze e nelle strade del centro. Con il risultato che in questa stagione balneare – ormai alle porte – si avranno esercizi commerciali più accoglienti, strade più pulite e via più decorate. “Ci vogliamo giocare bene questa partita per la nostra città e siamo fiduciosi che la nostra Associazione farà la differenza e costituirà un esempio per tutti i cittadini”.