Anzio, fondali del porto insabbiati: i pescatori diffidano la Capo d’Anzio

Anzio, fondali del porto insabbiati: i pescatori diffidano la Capo d’Anzio

1424
0
SHARE
pescatori in sciopero
Una veduta del porto di Anzio

I presidenti delle cooperative dei pescatori “La Concordia” e “Fanciulla d’Anzio” Angelo Grillo e Roberto Palomba, hanno inviato una nota alla società Capo d’Anzio per chiedere un intervento urgente per la messa in sicurezza dei fondali del bacino portuale sul quale i pescherecci e, in genere, tutte le imbarcazioni, rischiano di incagliarsi a casa insabbiamento del canale di accesso. La nota è stata inviata per conoscenza anche al sindaco di Anzio Luciano Bruschini, all’anticorruzione, alla Capitaneria di porto, alla Regione e alla Procura della Repubblica di Velletri.
Già a metà marzo i presidenti delle cooperative avevano sollecitato la Capo d’Anzio ad intervenire per i lavori di escavo del canale di accesso. La società aveva dato garanzie per un intervento che andava concordato con la regione Lazio. Ad oggi però, nessun intervento è stato eseguito. La situazione si è via via più aggravata tanto è vero che le imbarcazioni che hanno un pescaggio superiore ai 2 metri e mezzo rischiano di incagliarsi. Per questo le due cooperative hanno deciso di diffidare la Capo d’Anzio ad intervenire per la messa in sicurezza del canale di accesso entro i prossimi 30 giorni.

Nessun commento

Lascia un commento