Home Eventi La ricchezza del pesce di Anzio a La Prova del cuoco

La ricchezza del pesce di Anzio a La Prova del cuoco

2552
0
SHARE

Mar Tirreno, Anzio. Sono con noi i fratelli Massimo e Roberto Naciti“. Ha esordito così Antonella Clerici, conduttrice su Rai 1 della fortunata trasmissione dedicata alla gastronomia nostrana “La prova del cuoco“. Veliterni di nascita ma anziati di adozione, i due chef ieri sono stati ospiti della trasmissione, portando il nome di Anzio sotto i riflettori del piccolo schermo. In apertura del programma, infatti, poco prima della presentazione degli chef, molto apprezzati e titolari di ben quattro ristoranti tra Anzio e Nettuno, sono partite le immagini aeree della cittadina neroniana che si conferma garanzia dell’ottima cucina non solo in Italia, ma nel mondo. I fratelli Naciti,  che hanno stuzzicato la fantasia dei presenti con il pesce povero di Anzio, hanno preparato tagliolini fatti in casa con filetti di mazzama di Anzio su briciole di pane. “Riprendendo un po’ la tradizione marinara e culinaria di una volta, abbiamo deciso di usare la mazzama anche nei nostri ristoranti dove inventiamo continuamente cotture che rispettino la materia prima, i prodotti del nostro mare. Siamo davvero fieri di essere stati alla prova del Cuoco in qualità di ambasciatori del nostro territorio, un luogo in cui decine di ristoratori come noi si impegnano quotidianamente per valorizzare le risorse del nostro mare. Abbiamo portato la ricchezza del pesce di Anzio“.

Per chi avesse perso la puntata, qui il link per rivedere (dal minuto 4) Massimo e Roberto in azione.

Di seguito anche la ricetta per chi vuole cucinare il prelibato piatto proposto in studio:

– 2 uova intere
– 2 tuorli
– 300 grammi di farina di grano duro
– 1 kg di pesce povero
– 1 dl olio extra vergine
– 1 spicchio aglio
– 1/4 cipolla rossa
– 1 filetto di acciuga salata
– 2 pomodori Piccadilly
Prezzemolo, mollica tritata e tostata di pane di Lariano QB