Anzio, il M5S chiede di verificare i presupposti per sciogliere il consiglio...

Anzio, il M5S chiede di verificare i presupposti per sciogliere il consiglio comunale

1310
0
SHARE
maretta

Il movimento Cinque Stelle è pronto a presentare una nuova interrogazione al ministro degli Interni Marco Minniti affinché verifichi i presupposti per lo scioglimento del consiglio comunale di Anzio. “Parlare di legalità ad Anzio? Per il sindaco Luciano Bruschini di Forza Italia non si può, almeno nella sala del Comune”. La denuncia arriva dai senatori M5S Luigi Gaetti, vice presidente della Commissione antimafia e Elena Fattori che annunciano una interrogazione parlamentare sul caso.
Nel 2015 – denunciano in una nota – una sentenza del Gip di Roma Giacomo Ebner ha indicato la zona di Anzio e Nettuno come infiltrata da diverse ’ndrine, dove è garantita una sorta di immunità e tranquillità ambientale per la gestione degli affari. Il 21 settembre come Movimento 5 Stelle abbiamo presentato una interrogazione parlamentare al ministro dell’interno chiedendo di verificare la sussistenza dei presupposti per l’applicazione al comune di Anzio degli articoli 142 e 143 del TUEL, di cui al decreto legislativo n. 267 del 2000, relativi allo scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose. Dal ministero degli Interni ancora nessuna risposta”. Per questo i due senatori sono pronti a presentare una nuova interrogazione al ministro Minniti.

Nessun commento

Lascia un commento