Anzio, rinviata l’assemblea sindacale degli operai della Camassa

Anzio, rinviata l’assemblea sindacale degli operai della Camassa

685
1
SHARE
assemblea

E’ stata revocata e rinviata al 28 aprile l’assemblea sindacale indetta dalla Fiadel nei giorni scorsi per chiarire la situazione degli stipendi dei lavoratori, versati al 70% a causa del blocco dei pagamenti alla Camassambiente, la società pugliese che gestisce il servizio di raccolta differenziata ad Anzio. La decisione di attendere ancora una settimana, prima di alzare gli scudi, è arrivata dopo il summit di questa mattina tra le organizzazioni sindacali che stanno difendendo i diritti dei lavoratori e gli amministratori comunali che stanno perorando la causa degli operai. Sempre questa mattina, a seguito delle numerose segnalazioni da parte degli utenti relative al mancato ritiro dell’immondizia in diverse zone della città, sono stati l’assessore e il dirigente all’Ambiente ad invitare i lavoratori a rinviare l’assemblea per consentire di portare avanti la trattativa con i commissari della società e per scongiurare che anche domani ci fossero pesanti ripercussioni sul porta a porta che sta procedendo a singhiozzo. Come si sa, infatti, la querelle tra operai e società sta andando avanti a colpi di assemblee sindacali. Il vertice tra commissari prefettizi e sindacati resta confermato per il 27 aprile presso il cantiere anziate.

1 COMMENTO

Lascia un commento