Pasquetta, tutto esaurito al bosco di Foglino

Pasquetta, tutto esaurito al bosco di Foglino

2615
0
SHARE

Boom di presenza il giorno di Pasquetta al bosco di Foglino a Nettuno, sull’area antistante il Cral del poligono. Di buon mattino i circa due ettari dell’area sono stati presi d’assalto da decine di famiglie per il tradizionale picnic del lunedì dell’Angelo. Grandi grigliate, giochi di gruppo, partite a carte per una giornata in allegria nel segno della tradizione che conferma le potenzialità dell’area che ricade sotto la competenza dell’Università agraria. Qualche problema per i parcheggi, visto che le auto sono state lasciate lungo i lati di via Acciarella, mentre la polizia locale ha diffidato alcuni cittadini ad accendere il fuoco sul terreno.
“Per la verità – spiega il presidente dell’Università agraria Giampiero Gabrielianche il giorno di Pasqua c’è stata tanta gente, tanto è vero che lunedì mattina, su nostra richiesta, la Ipi ha provveduto a svuotare i cassonetti del giorno prima che erano stracolmi. E per questo li ringraziamo la società e gli operai”.
“Una bella giornata – aggiunge Gabrieli – che conferma le potenzialità di quella parte del bosco di Fogliano. Per questo, nell’ambito del Piano di assestamento forestale che riguarda tutto il bosco, l’area picnic sara’ potenziata e dotata di più servizi. Non solo: sempre nell’ambito del piano, siamo infatti pronti da attrezzare anche un’altra parte del bosco per i picnic, in particolare quella che si trova sulla destra subito prima di Tre Cancelli venendo da Nettuno. Sarebbe un’alternativa importante per i fruitori del bosco, che sono soprattutto le famiglie”.

Resta purtroppo il problema della presenza di ogni genere di rifiuto ingombrante lungo i lati di via delle Grugnole, la strada che taglia il bosco. “A breve incontrerò l’assessore all’ambiente Mancini – spiega il presidente dell’Agraria – per studiare un piano di intervento comune che possa debellare questa manifestazione di inciviltà relativa allo scarico dei rifiuti”.

Ⓒ RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Lascia un commento