Home Cronaca Anzio Camassambiente, stipendi a metà per i dipendenti

Camassambiente, stipendi a metà per i dipendenti

1528
0
SHARE

Sarà una Pasqua amara per i dipendenti della “Camassa Ambiente”, la società colpita da interdittiva antimafia commissariata due mesi fa, che dal 2015 si occupa del servizio di raccolta rifiuti della città di Anzio. Nonostante la richiesta dei sindacati, la società ha versato solamente una parte degli stipendi.

I lavoratori da settimane avevano chiesto un incontro con la società per dirimire la questione legata agli stipendi e agli straordinari degli operai. Tutto sembrava a posto ma così invece non è stato. “Riteniamo che entro la prossima settimana la situazione si sbloccherà con l’integrale pagamento degli stipendi del mese di marzo e di tutte le obbligazioni dal mese di aprile in poi – scrivono dalla Camassambiete – la società oltre a quanto già chiarito comunica che il 13 aprile ha già pagato un acconto sulle retribuzioni di aprile. Nel rammaricarci di quanto accaduto, siamo assolutamente certi della vostra comprensione e fattiva collaborazione”.

Intanto sarà una Pasqua al verde per i lavoratori della raccolta differenziata che avevano già avviato la procedura di raffreddamento che prelude allo sciopero.