Home Oroscopo Oroscopo settimanale dall’11 al 17 marzo

Oroscopo settimanale dall’11 al 17 marzo

1666
0
SHARE
oroscopo_bilancia

Oroscopo

A cura di Gaia Rosini
Il Blog di Astri & DisAstri http://astramente.blogspot.it/
Astri & DisAstri su https://www.facebook.com/astriedisastri

ARIETE 
arieteNel film Il gladiatore, un ex generale romano si ritrova schiavo a combattere nel Colosseo. Al momento dell’apertura dei cancelli dice agli altri gladiatori presenti: “Qualunque cosa esca da quei cancelli, avremmo maggiori possibilità di sopravvivere se combatteremo uniti. Avete capito? Se saremo uniti, sopravvivremo.” Cari Ariete, non siete soli. Imparate ad allearvi. Allearsi è sempre una strategia vincente.

TORO 
toroNel film Il discorso del Re, Lionel, logopedista incaricato di curare la balbuzie di Re Giorgio, si trova nella scomoda situazione di dover dire al suo re cosa fare, e dice alla regina: “Io posso curare vostro marito ma per il mio metodo mi occorrono fiducia e totale uguaglianza. Mia la partita, mio il campo, mie le regole.” Cari Toro, è difficile ottenere risultati se vi ostinate a ricoprire un ruolo di sudditanza.

GEMELLI 
gemelliNel film Balla coi lupi, Uccello scalciante, lo sciamano di una tribù indiana, dice: “Stavo pensando che di tutte le piste di questa vita la più importante è quella che conduce all’essere umano. Penso che tu sei su questa pista.” Cari Gemelli, voi su che pista siete? Perché per arrivare all’essere umano è necessario passare per il cuore. Vi invito dunque a fare una sosta che vi metta sulla buona strada.

CANCRO 
cancroNel film Io e Annie, Woody Allen, nei panni di Alvy, dice ad Annie: “Non ti stavo pedinando: ti seguivo a distanza non perdendoti di vista.” Cari Cancro, definire le cose in termini simpatici può renderle divertenti ma non ne cambia la sostanza. Chiamarla con un nome diverso non rende un’azione sbagliata meno sbagliata. È inutile fare giri di parole. Chiamate le cose col loro nome e affrontate la realtà.

LEONE 
leoneNel film The departed, Jack Nicholson dice che se decidi davvero di diventare qualcuno ci diventi. “Io non voglio essere il prodotto del mio ambiente” dice “voglio che il mio ambiente sia il mio prodotto”. Cari Leoni, non lasciatevi tarpare le ali da cause e condizioni. Potete condizionare il vostro ambiente molto più di quanto esso possa plasmare voi. Provate ad agire sulla base di questa convinzione.

VERGINE 
vergineNel film Forrest Gump, il protagonista, uno straordinario Tom Hanks, cita spesso la madre. Fra le tante citazioni dice: “Mamma diceva sempre che i miracoli accadono tutti i giorni,” e “Mamma diceva che un uomo ha bisogno di un tanto di soldi e non di più, e il resto serve solo a fare il pavone”. Cari Vergine, credete nei miracoli; essi accadono. Ma non chiedete più di ciò che vi occorre. Non serve pavoneggiarsi.

BILANCIA 
bilanciaNel film A beautiful mind il genio matematico John Nash afferma: “Io non credo nella fortuna ma credo fermamente nell’assegnare un valore alle cose. Ho sempre creduto alla logica ma dopo una vita di studi mi chiedo: cos’è la logica? Chi decide la ragione? È soltanto nelle misteriose equazioni dell’amore che si può trovare ogni ragione logica.” Abbandonate i numeri e abbracciate nuove logiche basate sull’amore.

SCORPIONE 
scorpioneIn American Beauty, Kevin Spacey dice: “È una gran cosa quando realizzi di avere ancora l’abilità di sorprenderti. Ti fa chiedere cos’altro puoi fare che ti sei dimenticato.” Cari Scorpioni, avete ancora l’abilità di stupirvi? Provate a chiedervi cosa avete dimenticato che può rendere la vostra vita più imprevedibile e sorprendente. E citando sempre il film, ricordatevi di non sottovalutare il potere della negazione.

SAGITTARIO
sagittarioNel film La Stangata, Paul Newman, nei panni di Herny, uno dei protagonisti, dice: “È inutile essere un artista se devi vivere come un impiegato.” Cari Sagittario, non vi invito certo a diventare truffatori professionisti ma credo stiate trascurando qualche talento in vostro possesso. Non c’è niente di male a vivere come un “impiegato” ma la domanda è: è davvero ciò che volete? Che state facendo della vostra arte?

CAPRICORNO 
capricornoNel film Million dollar baby la voce narrante dice che “la boxe è qualcosa di innaturale, che nella boxe si fa tutto al contrario. A volte, per tirare un colpo vincente, bisogna arretrare. Ma se arretri troppo, non combatti più.” Cari Capricorno, fate attenzione a non arretrare troppo. Cercate l’equilibrio fra arretrare e avanzare e prestate attenzione a che ogni passo indietro sia una strategia e mai una resa.

ACQUARIO 
acquarioNel film Argo, in un’operazione segreta la Cia fa fuggire sei cittadini americani dall’Iran facendoli passare per una troupe cinematografica canadese in visita per effettuare sopralluoghi. Un’idea rischiosa e azzardata ma, come dice il protagonista: “Sono tutte cattive idee. Questa è la miglior cattiva idea che abbiamo”. Cari, non esistono sempre idee buone, a volte bisogna scegliere la meno peggio e farla funzionare.

PESCI 
pesciNel film Un americano a Parigi, Nina Foch dice: “Voi artisti siete tutti uguali: ipersensibili riguardo a voi stessi, ma dei sentimenti altrui ve ne infischiate.” Cari Pesci, vi invito a fare attenzione a che un eccesso di sensibilità non vi induca a un atteggiamento indifferente, se non crudele. Non siete autorizzati a ignorare i sentimenti altrui con la scusa (implicita) di non voler soffrire per loro.