Freddo nelle scuole, gli studenti protestano

Freddo nelle scuole, gli studenti protestano

6226
0
SHARE

Il freddo sta mettendo le scuole del territorio in ginocchio. Aule gelate e lezioni al freddo.

whatsapp-image-2017-01-11-at-08-43-25

Così da questa mattina gli studenti delle scuole superiori di Anzio e Nettuno hanno deciso di protestare contro una situazione che sta causando non pochi disagi. I ragazzi sono tornati lunedì dopo le vacanze natalizie e hanno trovato un ambiente non riscaldato. Un criticità che ha scatenato le proteste degli studenti che questa mattina hanno deciso di non entrare a scuola. Presso l’istituto Itis di Nettuno il problema riscontrato è che i termosifoni restano accesi 4-5 ore, sicuramente troppo poco per scaldare una scuola di così grandi dimensioni.

whatsapp-image-2017-01-11-at-08-43-27Cambiano le scuole, ma il problema è lo stesso. Anche gli studenti dell’Emanuela Loi di Nettuno, il Liceo Scientifico Innocenzo XII e il Chris Cappell di Anzio hanno deciso di protestare per la stesso problema.  Intanto dal liceo classico anziate il dirigente scolastico, dopo una riunione con i genitori, ha deciso di inviare una richiesta all’Area metropolitana per l’orario di riscaldamento e per innalzare le temperature.

Ⓒ RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Lascia un commento