SHARE

I primi 25  punti dell’ultima tappa del Mugello sono stati messi in cassaforte. Gabriele Giannini , 14 anni il prossimo lunedì, si aggiudica il round 9 del campionato italiano di velocità 2016 per la sua categoria: Premoto3 125 2T.  Una partenza non proprio bellissima, dalla 4a fila con la sua Honda del team Flash motors e  sotto una pioggia battente all’inizio lo penalizza e lo lascia al 14mo posto per i primi giri, dietro al suo diretto avversario per la lotta al campionato.  Una gara difficile che ha visto cadere come birilli e per fortuna senza conseguenze, una decina di piloti. “I primi giri sono stati difficilissimi – ci dice il pilotino di Anzio – ma poi piano piano ho visto che recuperavo, a me la pioggia piace, ho fatto la mia gara cercando di non cadere e alla fine mi sono ritrovato a lottare  per il primo posto. E’ stato fantastico, all’inizio della gara non ho proprio pensato di farcela”.
Ad applaudire Gabriele, naturalmente, è arrivata da Anzio una folta delegazione di amici e parenti  che hanno esultato quando il giovane pilota, in volata, ha superato tutti i suoi avversari della premoto3 125 2T. Un primo posto senza dubbio importante in vista della gara di domani, l’ultima, quella che decreterà  il campione italiano della categoria. Giannini  è al comando ad 11 punti dal secondo.  Dopo la gara tanti sorrisoni e la voglia di andare  in giro per il paddock con i suoi amici. E per domani: “Ora non ci penso – ci dice – spero solo che sia asciutta”.