SHARE

Manca ancora più di un mese all’inizio del campionato di serie D di pallavolo – previsto per metà ottobre- ma ci sono già importanti novità per quanto riguarda le squadre del territorio. Pallavolo Nettuno, Anzio Pallavolo e Onda Volley saranno accorpate in un’unica società. Dai primi di luglio queste tre società storiche del territorio di Anzio e Nettuno fanno parte di un’unica gestione. E´ stato infatti raggiunto un accordo per il quale la storica società di Nettuno, presente sul campo da 30 anni, si è unita all’Anzio Pallavolo e all’Onda Volley, andando così a creare un unico polo. Al campionato maschile 2016/2017, dunque, sarà iscritta un’unica squadra, derivata dall’unione degli organici di Anzio e Nettuno e che prenderà il nome di Onda Volley. Sotto lo stesso nome, chiaramente, ci sarà anche la squadra femminile. L´accordo tra le varie società, volto a creare sul territorio un grande gruppo sportivo, è stato realizzato grazie alla volontà delle parti che hanno messo in primo piano l´amore per questo sport e tutta l’intenzione di portare questo territorio e gli atleti che ne fanno parte a poter competere con realtà molto più strutturate e forti economicamente. Le sinergie che si scateneranno e che sono state pensate nei singoli dettagli porteranno grandissimi vantaggi tecnici e numerici. Questo gruppo che si è creato è, dal punto di vista numerico, tra i primissimi del Lazio e ha come obiettivi una importante crescita tecnica di tutto il settore e una maggiore attenzione verso le esigenze dei singoli atleti. “Ci saranno più divertimento, eventi, tornei, spettacoli e partite – afferma Davide Garzi, che sarà allenatore del settore maschile – Avere questo unico polo ci permetterà sicuramente di essere più competitivi e di poter fronteggiare squadre di ogni livello. Sono felice che si sia raggiunto questo accordo e che si possa procedere nella gestione unica delle diverse società. Sarà di certo un vantaggio per tutti, per gli atleti in primis. In questo modo avranno la possibilità di confrontarsi fra di loro e di crescere notevolmente da un punto di vista atletico e agonistico, ma anche personale. Non ci sono ancora i calendari per la nuova stagione, ma sappiamo che l’inizio del campionato è previsto per la metà di ottobre. Nel frattempo, comunque, sono previste varie iniziative e tornei che permetteranno di collaudare il gruppo”.

Nessun commento

Lascia un commento