Home Calcio Eccellenza, l’Anzio domina la capolista ma finisce in parità

Eccellenza, l’Anzio domina la capolista ma finisce in parità

1302
0
SHARE

Ai biancazzurri va stretto il pareggio nel big match con la capolista Ciampino dopo aver giocato sostanzialmente tutti i novanta minuti nella metà campo avversaria e restano sempre distanti di due punti dalla vetta

Non è stato sufficiente all’Anzio dominare per l’intera gara la capolista Ciampino (al settimo pareggio di fila) per vincere il big match e poter mettere la freccia per sorpassarla in classifica. In pratica i ragazzi di Catanzani hanno fatto la partita giocando sostanzialmente quasi sempre nella metà campo degli avversari e mancando un paio di colossali occasioni nella prima frazione. Però ad andare in vantaggio è il Ciampino al 15′ con il solito Tornatore che a pochi passi fuori la lunetta dell’area inventa una girata sotto l’incrocio opposto sorprendendo Rizzaro. L’Anzio attacca con azioni manovrate nel tentativo di riequilibrare il punteggio andando più di una volta vicino al gol. Inizia al 35′ con una punizione di Lauri deviata da un avversario in area costringendo Peri a stendersi a terra vicino al palo e deviare in corner. Al 26′ Dell’Accio scende sulla destra mette al centro per il solitario Barile che manca la facile opportunità sparando addosso al portiere. Ancora l’Anzio al 34′ con la punizione di Lauri dalla trequarti e la deviazione di testa di Barile finita di poco a lato. Non basta: al 46′ c’è un cross dalla destra di Bispuri all’altezza del dischetto per Guida il quale manda clamorosamente sopra la traversa. Nella ripresa il tema non cambia con l’Anzio a fare sempre la partita nella metà campo avversaria e con il Ciampino a giocare di rimessa. Infatti al 17′ Tornatore andando via in area trova pronto Rizzaro a opporsi. I biancazzurri macinano gioco ma non trovano la soluzione finale e ci è voluta una perla di Bispuri che con una rovesciata volante al 23′ indirizza la palla sotto l’incrocio: spettacolare. Dopo il pari l’Anzio continua a premere e il Ciampino a difendere. Finisce così con la spartizione della posta ma l’Anzio avrebbe meritato di più e tiene comunque intatta la distanza di due punti dalla vetta.

ANZIO – CIAMPINO 1-1

ANZIO (4-3-3): Rizzaro; Lauri (45’st Riitano), Piccheri, Pucino, D’Amato; Bispuri (38’st Tortora), Guida, Fatati; Barile, Loria, Dell’Accio (21’st Federico); A disp.: Cardinale, Massarelli, Ussia, Capolei. All.: Catanzani

CIAMPINO (4-3-3): Peri; Moisa, Carnevali, Asci, Tamburlani; Turmalaj, Lalli, Citro; Macciocca, Tornatore (31’st Sansotta), Pedrocchi. A disp.: Ferdendeles, Bottone, Nigro, Valentini, Grelloni, D’Avino. All.: Mancinelli

ARBITRO: Dallapiccola di Trento ASSISTENTI: Morlacchetti di Roma 1 – Corsini di Roma 2

MARCATORI: 15’pt Tornatore (C), 23’st Bispuri (A)

NOTE – Ammoniti: Fatati, Bispuri, Asci, Guida, Citro, Moisa, Piccheri. Angoli: 8-3. Recupero: 3’pt, 4’st