Home In evidenza Biogas, troppe ombre. Psdi, Idv e Liberi di cambiare: “Ricorso anche dei...

Biogas, troppe ombre. Psdi, Idv e Liberi di cambiare: “Ricorso anche dei cittadini”

1149
0
SHARE
La massiccia presenza dei cittadini durante il consiglio comunale

Che la vicenda della doppia centrale biogas ad Anzio fosse tutt’altro che risolta lo si era capito già durante il consiglio comunale di mercoledì scorso, quando in un clima tutt’altro che sereno l’assise da una parte diceva dall’altra negava. Mozione approvata va bene, richiesta di ricorrere avverso la determina regionale seppure tra i denti anche. Eppure c’è qualcosa che non torna, tant’è che poche ore dopo la conclusione dei lavori a Villa Sarsina è stato proprio il Comitato no biogas ad invitare i cittadini a non abbassare la guardia e a sollevare una serie di dubbi che, integralmente, abbiamo pubblicato su Il Granchio in edicola.

A rafforzare la presunzione che non tutti i nodi sono ancora venuti al pettine e ad invitare i cittadini a procedere ad un ricorso autonomo, sono stati in queste ore anche il Psdi, l’Idv e il movimento Liberi di cambiare:

E’ con moderata soddisfazione che prendiamo atto dell’indicazione del consiglio di ricorrere al TAR per impugnare la delibera regionale che apre la strada ad una nuova e più mostruosa discarica nella zona popolosa della Sacida – scrivono i segretari Paride Tulli, Antonio Corsi e Marco MaranesiSenza mettere in dubbio la volontà del sindaco Bruschini di seguire le indicazioni del Consiglio, invitiamo i cittadini della Sacida ad affiancarlo con un loro ricorso al TAR per il quale i suddetti partiti sono pronti a partecipare con un proprio contributo economico. Invitiamo i vari comitati a non abbassare la guardia perché chi ha agito nell’ombra per la costruzione del famigerato impianto è tutt’altro che sconfitto e già sta muovendo per un giudizio a lui favorevole. I suddetti partiti esprimono altresì la loro solidarietà al Segretario comunale Savarino per gli oltraggiosi tentativi in Consiglio di non farlo esprimere circa le possibilità di un ricorso al TAR”.

 

Il Segretario PSDI                              Il  Segretario di IdV                    Il Coor.re di Liberi di Cambiare

Paride   Tulli                                       Antonio  Corsi                                  Marco  Maranesi