Baseball, il Nettuno Bc ha iniziato la preparazione allo ” Steno Borghese”

Baseball, il Nettuno Bc ha iniziato la preparazione allo ” Steno Borghese”

3563
0
SHARE
i dirigenti del Nettuno Piero Fortini e Gianluca Faraone intervistati da Giovanni Colantuono
i dirigenti del Nettuno Piero Fortini e Gianluca Faraone intervistati da Giovanni Colantuono
a sinistra il coach Marco Barboni, a destra il manager del Nettuno Alberto D'Auria
a sinistra il coach Marco Barboni, a destra il manager del Nettuno Alberto D’Auria

Nel pomeriggio il Nettuno Baseball ha iniziato gli allenamenti allo stadio “Steno Borghese” dopo la decisione del Comune di consentire almeno l’uso del diamante per la preparazione considerato che le tribune non sono agibili. Una bella notizia dopo la fusione delle due squadre che lo scorso anno hanno partecipato lo scorso anno al campionato di Ibl. Alle 15 in punto agli ordini del preparatore atletico Franco Casolari la squadra ha iniziato una serie di giri di campo sotto gli occhi del manager Alberto D’Auria e dagli uomini del su staff tecnico Massimiliano Masin, Marco Barboni e Sandro Guerra. Accanto al dugout i dirigenti Piero Fortini e Gianluca Faraone protagonisti della fusione che ha consentito a Nettuno di tornare ad avere una squadra in Ibl. Presente anche la dirigente comunale Rita Dello Cicchi che ha autorizzato l’uso del diamante. “Da oggi ricominciamo con l’obiettivo è di fare bene e tornare a dare soddisfazioni ai tifosi – spiega Piero Fortini – Il passato è passato e dobbiamo solo guadare avanti per far tornare di nuovo grande il Nettuno Baseball”. Soddisfatto anche Gianluca Faraone: “Contiamo di allestire una squadra competitiva che possa accedere ai play off – spiega – Oltre a lavorare su un roster competitivo, saremo impegnati nelle prossime settimane anche su un altro fronte che è quello delle procedure per poter avere di nuovo l’agibilità delle tribune del Borghese. Per questo motivo abbiamo chiesto alla federazione di poter esordire in casa il 22 aprile, ossia alla terza di campionato”. E a proposito di campionato, dopo la fusione dei due Nettuno che ha fatto scendere a sette il numero delle squadre che partecipano al Ibl, si passerà ad un campionato a girone unico a sette formazioni con le prime quattro che accederanno ai play-off per lo scudetto.

Ⓒ RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Lascia un commento